Questo sito utilizza cookie per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca su maggiori informazioni. Condividiamo inoltre informazioni sull'uso del nostro sito con i nostri social media, pubblicità e analytics partner. Chiudendo questo banner o scorrendo questa pagina acconsenti all'uso dei cookie. Per nascondere questo messaggio clicca su chiudi.

OBIETTIVO SCUOLA

PORTALE DI INFORMAZIONE SCOLASTICA


  speciali concorsiconcorsi 2020 speciale concorso straordinario speciale procedurabilitanteconcorso ordinario infanzia primariaspeciale aggiornamentogr

PRESENTAZIONE DELLE DOMANDE
È disponibile la piattaforma di Istanze On Line per la presentazione delle domande di partecipazione alla "procedura abilitante". Le istanze potranno essere presentate dalle ore 09.00 del 28 maggio 2020 fino alle ore 23.59 del 3 luglio 2020. 

Per accedere alla piattaforma sarà possibile utilizzare in alternativa:

  • le credenziali SPID
  • un'utenza valida per il servizio “Istanze on Line (POLIS)

 

COMPILAZIONE DELLA DOMANDA
La domanda di partecipazione deve essere compilata attraverso la "Piattaforma concorsi e procedure selettive" disponibile a questo indirizzo: https://concorsi.istruzione.it/piattaforma-concorsi-web/istanze/lista-istanze-aperte 

Procedura abilitante
Il Ministero ha messo a disposizione una guida per la compilazione della domanda di partecipazione che è disponibile qui. Per problematiche tecniche sulla compilazione dell’istanza sarà attivo ​​​​​​​​​​​​​​dal 28 maggio al 3 luglio il numero 080-926 7631, disponibile dal lunedì al venerdì, esclusi i festivi, dalle ore 9.00 alle ore 13.00 e dalle ore 14.00 alle ore 18.00.

COMPILAZIONE DELLA DOMANDA - SCELTA DELLA REGIONE E DOCENTI DI RUOLO
Dopo aver fatto accesso alla piattaforma mediante l'inserimento delle credenziali, occorre cliccare sul pulsante "Compila la domanda". 
All’accesso il candidato visualizzerà una pagina informativa. Dopo aver letto le informazioni riportate occorre cliccare su "Avanti". 
Superati i controlli l’utente può procedere con la dichiarazione dell’Ufficio Scolastico Regionale al quale inoltrare la domanda. 

Il candidato dovrà inoltre dichiarare se è già docente di ruolo o meno: questo perché, come previsto dal Bando, i docenti di ruolo non saranno tenuti a dichiarare, tra le tre annualità di servizio previste per l’accesso, un anno di servizio sulla specifica classe di concorso per cui stanno chiedendo la partecipazione.
L’utente seleziona dalla list-box proposta la regione di interesse e clicca su ‘Avanti’.
procedura abilitante2COMPILAZIONE DELLA DOMANDA - DATI ANAGRAFICI E DI RECAPITO
Comparirà poi la sezione relativa ai dati anagrafici e di recapito. I dati anagrafici non saranno editabili dal candidato. I dati di recapito e di residenza saranno invece modificabili fino all’inoltro dell’istanza.
Per proseguire “cliccare” su “Avanti”.

COMPILAZIONE DELLA DOMANDA - COMPILAZIONE DELLE SEZIONI
Il sistema prospetterà una pagina con tutte le sezioni della domanda da compilare. Il carattere ‘*’ indica che la compilazione della sezione è obbligatoria per l’inoltro della domanda.
Il tasto ‘Inoltra’ viene attivato sole se le sezioni obbligatorie risultano tutte compilate.
procedura abilitante3CLASSE DI CONCORSO RICHIESTA
Per la sezione classe di concorso richiesta e titolo di accesso cliccando sul pulsante + il sistema prospetta una nuova pagina, in cui l’utente ha la facoltà di scegliere la classe di concorso. Non saranno presenti nella tendina le classi di concorso ad esaurimento e le classi di concorso i cui insegnamenti non sono più previsti dagli ordinamenti vigenti, e segnatamente le classi di concorso A-29, A-66, B-01, B-29, B-30, B-31, B-32 e B-33.
Dopo aver selezionato la classe di concorso per cui intende partecipare (si ricorda che è prevista la partecipazione per una sola classe di concorso), il candidato dovrà indicare il titolo di accesso che gli consente la partecipazione e le relative informazioni.

INSERIMENTO DEL TITOLO DI ACCESSO
Per quanto riguarda la votazione, il candidato dovrà inserirla nel modo seguente:

  • riportare nel primo campo la parte intera del voto e nel secondo campo l’eventuale parte decimale (se il voto è intero, riportare 0 nella parte decimale). Il candidato dovrà indicare anche la base della votazione. Es. 100/110: nel primo campo va riportato il valore 100, nel secondo campo il valore 0 e nella base il valore 110.

Nel caso in cui il titolo sia stato conseguito all’estero il candidato dovrà indicare in alternativa:

  • gli estremi del riconoscimento del titolo, se già riconosciuto;
  • la data in cui è stata inoltrata richiesta di riconoscimento, se non ancora riconosciuto (si ricorda che in questo caso la partecipazione è con riserva). 

TITOLI CONGIUNTI
Nel caso in cui l’accesso alla classe di concorso preveda titoli congiunti, il candidato può indicarli nel campo a testo libero presente in fondo alla pagina (per approfondimenti vedi Tabelle A e B delle classi di concorso, allegate al DPR 19/2016 e DM 259/2017).

Nel caso particolare della classe di concorso A023, il candidato dovrà dichiarare il possesso di almeno uno tra i titoli congiunti previsti dal DM 92/16.

TITOLI DI SERVIZIO
Si ricorda che ai fini dell’accesso il candidato dovrà dichiarare almeno 3 anni di servizio tra il 2008/09 e il 2019/20, di cui almeno uno prestato nella classe di concorso specifica, ciascuno di almeno 180 giorni. I candidati docenti di ruolo potranno andare in deroga al requisito di un’annualità sulla classe di concorso specifica.

Il candidato dovrà fornire tutte le informazioni di dettaglio del servizio. Nel caso in cui l’anno scolastico del servizio sia 2019/20 il candidato dovrà spuntare obbligatoriamente la dichiarazione di partecipazione con riserva.

Il candidato potrà dichiarare anche più periodi in ciascun anno scolastico, purchè la somma dei periodi sia pari a 180 giorni all’interno dell’anno scolastico. Nel caso in cui il candidato abbia prestato servizio ininterrottamente dal 1° febbraio fino al termine delle attività didattiche, potrà spuntare la relativa dichiarazione senza indicare le date di inizio e fine del servizio.

Qualora non vengano inseriti i 3 anni di servizio richiesti la sezione sarà colorata in arancione e il sistema non permetterà l’inoltro dell’istanza.

ALTRE DICHIARAZIONI
Cliccando nella sezione "altre dichiarazioni" il sistema prospetta una nuova pagina, in cui l’utente deve rendere le dichiarazioni richieste. Le dichiarazioni sono tutte obbligatorie, tranne quella relativa alla disabilità che va compilata nel solo caso in cui il candidato necessiti di assistenza o tempi aggiuntivi durante la prova. Il sistema non consentirà il salvataggio della sezione, se il candidato non avrà reso tutte le dichiarazioni obbligatorie.

INOLTRO DELLA DOMANDA
Se l’utente ha inserito le sezioni di interesse e comunque quelle richieste dal sistema come obbligatorie, può procedere con l’inoltro della domanda cliccando sul tasto ‘Inoltra’. 
Saranno resi disponibili i pulsanti per annullare l’inoltro e per scaricare il PDF della domanda. L’utente ha la possibilità di visualizzare il pdf della domanda cliccando su ‘Scarica pdf’. Con l’inoltro, la domanda in formato PDF viene salvata nella sezione “Domande presentate” nel menù “Istanze”. La mail con il documento in formato PDF viene inviata ad ogni indirizzo di posta elettronica registrato per l’utenza di portale: - indirizzo di posta elettronica istituzionale - indirizzo di posta elettronica privata.

DOPO L'INOLTRO DELLA DOMANDA
A garanzia del corretto completamento dell’operazione, dopo l’inoltro della domanda, il candidato può effettuare le seguenti operazioni:

1. Verificare la ricezione di una mail contenente la conferma dell’inoltro e la domanda in formato .pdf

2. Verificare che accedendo in visualizzazione sull’istanza, la stessa si trovi nello stato "inoltrata"

3. Accedere alla sezione "Domande presentate" presente nel menù personale “Istanze” e verificare che il modulo domanda contenga tutte le informazioni.

MODIFICA DELLA DOMANDA E ANNULLO DELL'INOLTRO
Dopo l’inoltro della domanda, i dati presenti nel PDF potranno essere modificati solo previo annullamento dell’inoltro. Il candidato dovrà quindi procedere all’annullamento tramite apposita funzionalità, modificare i dati e provvedere ad un nuovo inoltro. Quindi, se il candidato avesse necessità di modificare alcune informazioni inserite (relativamente alle caselle del modulo domanda o agli allegati), deve:

1. annullare l’inoltro;

2. apportare le modifiche;

3. procedere con un nuovo inoltro.

 

DIRITTI DI SEGRETERIA
Per la partecipazione alla procedura concorsuale è dovuto il pagamento di un contributo di segreteria pari ad euro 15,00.

Il pagamento deve essere effettuato con due diverse modalità:

  • tramite bonifico bancario sul conto intestato a sezione di tesoreria 348 Roma succursale IBAN - IT 71N 01000 03245 348 0 13 3550 05 Causale: «procedura straordinaria finalizzata all'accesso ai percorsi di abilitazione indetta ai sensi art. 1 del decreto-legge n. 126/2019 - regione - classe di concorso - nome e cognome - codice fiscale del candidato»
  • attraverso il sistema «Pago In Rete», il cui link sara' reso disponibile all'interno della piattaforma e a cui il candidato potra' accedere all'indirizzo https://pagoinrete.pubblica.istruzione.it/Pars2Client-user/.

Pin It

MAD doocenti.it

concorso a cattedra 2019

concorso a cattedra 2019

ESAMI ENTRO FEBBRAIO in tempo per la partecipazione al concorso 6

calcola supplenze

banner scuola piccolo 2019 51

banner infanzia primaria piccolo 1