Questo sito utilizza cookie per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca su maggiori informazioni. Condividiamo inoltre informazioni sull'uso del nostro sito con i nostri social media, pubblicità e analytics partner. Chiudendo questo banner o scorrendo questa pagina acconsenti all'uso dei cookie. Per nascondere questo messaggio clicca su chiudi.

OBIETTIVO SCUOLA

PORTALE DI INFORMAZIONE SCOLASTICA


  speciali concorsiconcorsi 2020 speciale concorso straordinario speciale procedurabilitanteconcorso ordinario infanzia primariaspeciale aggiornamentogr

Era convocata per oggi alle ore 13:30 la 7ª Commissione permanente (Istruzione pubblica, beni culturali) per la discussione sul Disegno di Legge 1774 relativo alla Conversione in legge del decreto-legge 8 aprile 2020, n. 22, recante misure urgenti sulla regolare conclusione e l'ordinato avvio dell'anno scolastico e sullo svolgimento degli esami di Stato.
La seduta è stata però sconvocata. Parimenti risulta sconvocata la seduta prevista per domani mattina ore alle 8:30.
DECRETO PRECARI
IL VOTO IN COMMISSIONE
I lavori della commissione dovrebbero invece riprendere domani giovedì 21 maggio per le ore 14:00 compatibilmente con i lavori dell'assemblea. Domani dovrebbe quindi finalmente giungere il voto in Commissione Istruzione. 
Come segnala l'agenzia l'Adnkronos, resta però alta la tensione sul decreto scuola tra il M5S con la ministra Lucia Azzolina da una parte, e il Pd (con Leu) dall'altra. La ministra Azzolina vorrebbe mantenere la prova selettiva computer based mentre le forze sociali e sindacati prima, il Pd e Leu poi si sono detti contrari per via dell'emergenza sanitaria e lo hanno messo nero su bianco con gli emendamenti a prima firma Marcucci-De Petris-Verducci. 
Sul punto stamattina era arrivato il parere della commissione Affari Costituzionali, approvato con i voti della Maggioranza che, con riferimento all'emendamento 1.0.17 (a firma On. Pittoni, Saponara, Barbaro, Borgonzoni, Alessandrini) richiede una riformulazione prevedendo l'espletamento delle prove concorsuali prima dell'immissione in ruolo in luogo della proposta emendativa che prevede invece una procedura per soli titoli.
Parimenti, nello stesso parere si invita anche alla riformulazione degli emendamenti 2.1 (a firma Moles, Cangini, Gallone, Lonardo, Modena) e 2.19 (a firma Verducci, Marcucci, De Petris, Laniece, Iori, Assuntela Messina) in modo che siano previste prove selettive prima delle immissioni in ruolo.


LE TEMPISTICHE
La conversione in Legge dovrà avvenire in ogni caso entro il 7 di giugno 2020 pena la decadenza del Decreto. A questo punto il testo dovrebbe trovare l'approvazione da parte del Senato il 26 di maggio
Il testo dovrebbe, infine, approdare alla Camera dei Deputati il 29 di maggio ma a quel punto dovrebbe essere ormai blindato e il Governo porrà quasi certamente la fiducia onde evitare un ritorno al Senato che non consentirebbe di approvare il Decreto in tempo entro il 7 di giugno.

Pin It

MAD doocenti.it

concorso a cattedra 2019

concorso a cattedra 2019

ESAMI ENTRO FEBBRAIO in tempo per la partecipazione al concorso 6

calcola supplenze

banner scuola piccolo 2019 51

banner infanzia primaria piccolo 1